Blog

Come riconoscere la vera pizza napoletana?

pizza
Come riconoscere la vera pizza napoletana?

La pizza è buona, ma la vera pizza napoletana lo è ancora di più. In generale, si tratta di un prodotto artigianale che può risultare differente in base agli ingredienti usati e alle mani di chi l’ha creata. Pertanto, il sapore e le caratteristiche possono variare da pizzeria a pizzeria, ma quando si parla della vera pizza napoletana… sappiate che si riconosce sempre!

Avete qualche dubbio? A questo proposito, abbiamo preparato una breve lista di dettagli che vi aiuteranno a sapere con che pizza avete a che fare, fin dal primo boccone…

I 4 principali punti di forza della vera pizza napoletana

  1. È genuina e si sente ancor prima di assaggiarla.

Già dal profumo, dall’aspetto e dai colori, possiamo farci un’idea della pizza che abbiamo di fronte. Ovviamente, una volta assaporata potremo dare il verdetto finale!

 

  1. L’impasto fa sempre la differenza.

Si sa: il segreto della pizza sta nell’impasto. Naturalmente, bisogna scegliere gli ingredienti giusti, ma la verità è che, se la pasta non è buona e non è fatta come si deve, tutto cambia… e in quel caso non si tratta della vera pizza napoletana! L’impasto per eccellenza viene realizzato con acqua, lievito, farina e la giusta quantità di sale. In seguito, una lunga lievitazione ci regala un gusto e una fragranza inconfondibile! Anche la lavorazione manuale dell’impasto è un dettaglio che si sente: certamente, non tutte le pizze sono dotate della stessa consistenza. Inoltre, la giusta manipolazione comporta lo spostamento dell’aria dal centro all’esterno del panetto di pasta, che in seguito offrirà una pizza con un cornicione più gonfio e saporito.

 

  1. Gli ingredienti devono essere quelli giusti!

Una vera pizza napoletana, che si rispetti, dovrebbe essere preparata con prodotti di origine campana. Non importa che tutti gli ingredienti vengano scelti seguendo questo criterio, ma è ovvio che, più ne abbiamo, più tradizionale sarà la pietanza. La pizza potrà offrire un’esperienza organolettica tipica della nostra regione.

 

  1. La qualità prima di tutto.

Anche quando non è possibile avvalersi di prodotti tipici della Campania, per preparare una vera pizza napoletana serve un pomodoro di alta qualità, già pelato ma frantumato a mano, oppure fresco e tagliato a spicchi: sentirete dei deliziosi pezzetti di ortaggio in ogni boccone. Per le altre pizze, si usa spesso la passata e quindi non è possibile assaporare l’ingrediente in tutta la sua bontà.  Poi serve una gustosa mozzarella di bufala (che non è assolutamente uguale alla normale mozzarella!), il basilico fresco, l’olio extra vergine di oliva e tanta passione!

Gli altri dettagli da non sottovalutare…

Dopo aver visto quali sono le principali caratteristiche della vera pizza napoletana, dovreste sapere che ci sono tanti altri elementi che possono cambiare le cose: avrete nel piatto la pizza giusta se…

  • È stata cotta nel forno a legna per pochi minuti.
  • Se il cornicione è di circa un paio di centimetri e si presenta gonfio, dorato e con pochissime bruciature o bolle.
  • Se ha la forma rotonda con un diametro di circa 35cm, il bordo rialzato e la parte centrale più sottile.
  • Se ha il delizioso profumo del pane appena sfornato…

Detto questo, non vi resta che assaggiare la vera pizza napoletana da L’Altro Vesuvio e non potrete fare altro che ammettere che… si riconosce eccome!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *